Castello di San Vito al Tagliamento

Castello Friuli Venezia Giulia, Pordenone - San Vito Al Tagliamento

Epoca
XIII Secolo
Visitabile
Si, gratuito
Proprietà
Privata

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il nucleo più antico di San Vito al Tagliamento è senz’altro da identificare con l’area ancora oggi denominata “il castello”. Le prime testimonianze dell’esistenza di questo edificio risalgono a prima del XIII secolo; è del 12 agosto 1298 un atto che cita per la prima volta San Vito .


Prima del XIII secolo il castello era destinato a palazzo Patriarcale e poi tra XIII e XIV secolo divenne la sede delle riunioni dell’assemblea itinerante tra i centri di maggiore interesse del Friuli, il Parlamento Friulano. A metà del 1400 diventò sede della nobile famiglia Altan e poi divenne la residenza di Antonio II (vescovo di Urbino) che lo impreziosì con affreschi degni delle migliori corti dell’epoca. Quello che rimane oggi del castello è una struttura che riecheggia più alla residenza nobiliare che all’edificio difensivo medievale. I dipinti, sia i lacerti esterni che i resti nelle facciate interne sono di epoca e fattura diverse; le decorazioni quattrocentesche e settecentesche raffigurano stemmi nobiliari sanvitesi e friulani e due dolci volti di guerrieri risalenti al primo ventennio del 1500. Un edificio di certo imponente, risultato della sommatoria di più fabbricati aggregati e modificati nel corso dei secoli fino ad assumere la forma attuale, con i suoi quattro piani e gli splendidi saloni dove il recupero ha messo in evidenza gli affreschi e le trifore.

Il primo giro di cinta muraria della cittadina è perfettamente visibile nell’area della Corte del Castello, la fossa e il basamento delle mura sono in parte riemersi e in parte sono stati ricostruiti. Dopo i lavori di restauro è più facile immaginare i fasti dei secoli in cui il castello ospitava il Patriarca, attraversando i ponti in ferro si ha l’impressione di ripercorrere il tragitto che secoli fa venne percorso da chi diede origine all’attuale centro cittadino.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Bibliografia

Miotti, T., I castelli del Friuli, 1980.

 

Indirizzo:

Facilities