Castello Di San Giusto A Trieste

Castello Friuli Venezia Giulia, Trieste - Trieste

Epoca
XV Secolo
Visitabile
Si, pagamento
Proprietà
Comune

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il castello di San Giusto è situato su un luogo panoramico da cui si può ammirare la parte di Trieste detta Cittàvecchia, con le sue viuzze tortuose, scalinate e vicoletti, che arriva fino a poco oltre il Teatro Romano, e il settecentesco borgo Teresiano, così chiamato da Maria Teresa d'Austria, che si prolunga sino a raggiungere il Corso Italia.

Risalgono alla seconda metà del XV secolo la torre quadrata con l'adiacente abitazione del capitano, su due piani, e lo spazioso cortile interno.

Nel 1508, con il ritorno della repubblica di Venezia in città, vi fu l'edificazione del bastione rotondo. All'interno del castello, nella Casa del Capitano, è collocato il Civico Museo del Castello, dove si conserva una ricca collezione d'armi.

Negli ambienti restaurati del Bastione Lalio del Castello è stato inaugurato il 4 aprile 2001 il nuovo Lapidario Tergestino, costituito da iscrizioni, sculture, bassorilievi e frammenti architettonici triestini di epoca romana. Dal 1930 il Castello è di proprietà del Comune che lo valorizza facendolo sede di mostre, concerti, spettacoli ed eventi culturali.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

il castello si trova in Piazza della Cattedrale a Trieste

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

La presenza romana a Trieste è databile sin dall'anno 33 a.C quando l'imperatore Ottaviano la fece circondare da mura, come testimonia il Portale di Riccardo nella parte vecchia di Trieste. Che ci sia stata una vera e propria fortificazione romana nel luogo dove sorge ora il castello non è stato documentato con certezza e rimane solo un'ipotesi, molto probabile grazie alla posizione strategica e l'ampliezza della visuale verso il mare.

Il castello venne costruito nel 1363 dai veneziani sul colle di San Giusto e poi fu distrutto nel 1380 per opera dei genovesi.

Fu ricostruito nel 1470 per iniziativa dell'imperatore Federico III. Si trattava di un edificio rettangolare a due piani, con adiacente una torre. Fungeva da residenza del Capitano e presentava anche un cortile.

Nei secoli successivi, venne edificata, intorno a questo primo nucleo, la struttura triangolare del Castello. Nei primi anni del Cinquecento venne realizzato, ad opera di Venezia, il bastione di forma circolare che inglobava la precedente torre quattrocentesca. Verso la metà del Cinquecento, per volere del Capitano Imperiale in carica, Giovanni de Hoyos, venne costruito un nuovo bastione, progettato da Domenico Lalio secondo una pianta poligonale. L'ultimo bastione venne realizzato su un progetto di Pietro de Pomis del 1630.

Nel 1930 il Comune diventò proprietario dell'edificio e ne finanziò il restauro, grazie al quale divenne sede del Civico Museo del Castello e del Lapidario Tergestino oltre ad ospitare spesso mostre spettacoli ed eventi culturali di vario genere.

 

Indirizzo: Piazza della Cattedrale 3

Facilities