Castello Di Bereguardo

Castello Lombardia, Pavia - Bereguardo

Epoca
XIV Secolo
Visitabile
Nessuno
Proprietà
Comune

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Imponente maniero di chiaro impianto visconteo, il Castello di Bereguardo sorge al centro del paese, circondato dai ben visibili resti dell'antico fossato. Ha pianta quadrata, ma presenta oggi un'insolita struttura a U, mancando interamente l'ala nord. Privo di torri angolari, il castello era presumibilmente utilizzato più come residenza estiva che come elemento dello scacchiere militare visconteo. Interamente realizzato in laterizi a vista, mantiene una splendida grande finestra bifora sulla facciata sud, con parapetto ed elementi esornativi in laterizio. Il portone d'ingresso, piuttosto ampio, presenta tracce di un ponte levatoio. Resti di un'arcata inglobata nella muratura interna fanno ritenere che il portale sia stato in epoca imprecisata rimaneggiato al fine di ridurne le dimensioni.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

Il maniero è sito in Piazza Castello, nel pieno centro di Bereguardo. Si può raggiungere con l'Autostrada A7 Milano-Genova, prendendo l'uscita Bereguardo-Pavia Nord all'altezza di Trivolzio. Seguendo Via Pavia, si supera una rotonda e ci si immette in Bereguardo lungo Via Partigiani. Si svolta a sinistra in Piazza Marconi, e si continua fino allo slargo antistante il castello.

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Bereguardo, collocata nei pressi dell'antico guado del Ticino, è un insediamento forse di epoca longobarda, che rivestì per la sua posizione un'importanza primaria anche nei secoli successivi. L'origine del nome, tradizionalmente, si fa risalire all'espressione francese Beau Regard, che fa riferimento alle bellezze paesaggistiche della zona. Con la costruzione, tra il 1420 e il 1470, del Naviglio di Bereguardo, che collegava direttamente il Ticino alla rete fluviale di Milano, l'antico centro rurale si trovò al centro dei traffici commerciali, in particolare della via del sale.

Edificato da Luchino Visconti nel secolo precedente, il Castello esisteva già, ma forse veniva utilizzato soltanto come residenza di campagna dai Signori di Milano. Successivamente, nel corso del XV secolo Bereguardo fu feudo di Matteo Mercagatti (capostipite degli Attendolo Bolognini) e dei Tolentini della Stacciola; nel XVIII secolo era infeudato agli Eleiizander.

Nel 1897 il Comune acquistò il Castello e, dopo un lungo periodo di sostanziale abbandono diede il via, negli anni '70 del Novecento, ai lavori di restauro. Attualmente, la fortezza ospita la sede del Municipio e di alcuni altri Enti pubblici.

Bibliografia

F. Conti, V. Hybsch, A. Vincenti, "I Castelli della Lombardia - Province di Milano e Pavia", Ist. Geografico De Agostini, Novara 1990
 

 

Indirizzo: Bereguardo

Facilities