Castello Di Guarene

Castello Piemonte, Cuneo - Guarene

Prenota


Descrizione

Il castello di Guarene è un esempio di architettura barocca piemontese, è stato costruito in stile secentesco nel 1726 per iniziativa di Carlo Giacinto Roero. Esso mostra nei suoi tratti architettonici l'influenza dell'architetto Filippo Juvarra, di cui il Roero fu allievo.

Il castello guarda su un giardino all'italiana, progettato nel 1740 dal giardiniere del vicino castello di Govone e dallo stesso Carlo Giacinto Roero. Esso è caratterizzato dalle geometrie delle siepi che creano affascinanti giochi prospettici.

All'interno del castello si possono ammirare decorazioni e affreschi di pittori come Francesco Cosoli, Giacomo Rappa, Bernardino Galliori e Giuseppe Palladino.

Degne di nota sono le Stanze Cinesi, con le tappezzerie provenienti dalla Compagnia delle Indie, giunte da Londra nel'700, la Stanza del Vescovo arredata con ricami "bandera" del XVIII secolo, lo Scalone, il Salone d'ingresso, la Sala da pranzo e la Galleria, ricchi di arte ed eleganza.

Il castello comprende anche la Cappella Patronale di S.Teresa con una meravigliosa cupola e la pianta ellittica.

Dal giardino si può godere di un'ampio e suggestivo panorama che va dal Monte Rosa alle Alpi Marittime, alle Langhe.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

Da Alba 7 Km

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Esisteva già un antico maniero feudale risalente al 1200, ma Il Conte Giacinto Roero di Guarene, personaggio eclettico di grande intelligenza e cultura, ingegnere civile e militare, esperto di fortificazioni, mecenate che amava attorniarsi di artisti e musicisti, decise non solo di trasformare, ma di radere al suolo l'antico maniero feudale munito di torri risalente al 1200.

Il palazzo assunse l'aspetto attuale in stile secentesco solo nel 1726. l progetto fu realizzato dal conte Carlo Giacinto Roero come sontuosa dimora per la propria famiglia. Fu iniziato il 13 settembre 1726, come risulta da un documento a firma del misuratore Francesco Trolli, e inaugurato dopo 55 anni dal figlio primogenito Traiano.

Con l'estinzione della dinastia dei Roero, il castello fu ereditato dalla famiglia dei Provana di Collegno, attuali proprietari.

 

Bibliografia

Guarene - Un castello nella storia di Roberto Antonetto, Daniela Piazza Editore, 2006

 

Indirizzo: Via Alessandro Roero 2

Facilities