Castello Di Casanova Elvo

Castello Piemonte, Vercelli - Casanova Elvo

Epoca
Visitabile
Si, su richiesta
Proprietà
Privata

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il castello è stato soggetto di un importante intervento di restauro conservativo condotto dall’architetto Maria Luce Reyneri di Lagnasco, fortemente voluta da Giulia Uboldi de Capei Bossola, essendo di proprietà della famiglia Bossola da oltre un secolo.

Ideale location per le più svariate attività, il Castello di Casanova Elvo rende disponibili le preziose stanze al suo interno, gli estesi porticati coperti, l’amplissima terrazza al suo ingresso, e il suggestivo giardino con l’occhieggiante piscina.

L’atmosfera fascinosa degli interni, gravidi di storiche memorie, amplifica la forte suggestione provata dal visitatore nell’ approssimarsi alla particolarissima location. Il paesaggio circostante stimola infatti le emozioni tipiche delle zone coltivate a riso, con le piane a perdita d’occhio e i grandi casolari rustici, annegati , in stagione, nelle sterminate specchiature d’acqua.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Le prime notizie ci giungono dal X secolo: un diploma dell’imperatore Ottone I del 962 conferma la curtis di Casanova al conte Aimone. Ebbe diritti sul luogo anche la Chiesa di Vercelli, poi i Conti di Biandrate e gli Avogadro , di parte guelfa , al Duca di Savoia Amedeo VIII . Il Castello di Casanova Elvo che dominava il centro del piccolo paese, nel XIII secolo rappresentava per gli abitanti la roccaforte per la protezione dei raccolti Devastato nel XVI sec. il Borgo venne occupato dagli spagnoli nel ‘700. Cessava quindi la funzione di fortilizio, e a partire dal XVIII secolo venne adibito ad uso agricolo, e solo in parte residenziale. Agli inizi del XX sec subì consistenti opere di ristrutturazione interne ed esterne, dei quali interventi mostra numerosi segni , con scelte estetiche riconducibili al liberty, in voga nel periodo.

Venuto in proprietà della famiglia Bossola alla fine del XIX secolo, il Castello è diventato un grande polo di produzione risicola , al centro di una fiorente tenuta agraria, ancora oggi operante. Casanova Elvo torna ora in auge per iniziativa di Giulia Uboldi de Capei, che ha voluto riarricchire il paese dello storico Castello, vanto tradizionale del luogo, impegnandosi in consistenti opere di restauro dell’ala principale, volte a conservare e rispettarne in pieno la natura originaria. Per la progettazione e direzione dei lavori si è avvalsa della preziosa collaborazione dell’Architetto Maria Luce Reyneri di Lagnasco.

 

Indirizzo: Via Gramsci, 4

Facilities

Sposati in questo castello