Castello Di Granieri

Castello Sicilia, Catania - Caltagirone

Epoca
XIV Secolo
Visitabile
Si, su richiesta
Proprietà
Privata

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il Castello di Granieri è costruito su un'altura a 351 metri s.l.m., delimitata dal vallone di Santa Venera a nord e da quello di Granieri a sud. II paese piu vicino è Licodia Eubea, da cui dista in linea d'aria 15 km; non vi è, però, alcun collegamento viario tra le due località. Data la posizione isolata e lontana da importanti vie di comunicazioni, la fortificazione sembra sia stata soltanto un caposaldo feudale.

il complesso e attualmente costituito da quattro torri gemelle disposte secondo un rettangolo di 70 x 90 metri. Esse sono collegate da un robusto muro di recinzione, alto 4 metri ed allineato con i lati esterni delle torri.

Le torri, costruite con pietre irregolari di piccolo taglio cementate con malta, ma con cantonali ed aperture a bugne ben lavorate e sagomate, si conservano bene in tutto l'alzato (circa 8 metri), esclusa la merlatura. A pianta quadrata (6 x 6 metri), esse sono a due piani, dei quali quello inferiore è leggermente scarpato, con segnapiano formato da una coppia di listelli piatti e poco aggettanti che collegano i cantonali.

In ogni lato si aprivano delle finestre rettangolari, di cui alcune sono state o ingrandite o murate o trasformate in circolari, sempre con orlo bugnato. Alla corte, munita di cisterna, si accede da due ingressi situati rispettivamente sui lati est e ovest. Nel lato rivolto a sud è una piccola loggia profonda 8 metri e lunga 12 in stile classicheggiante, forse per rispondenza ad un palazzo di molto posteriore alle torri. Essa è articolata con delle paraste agli angoli e un ingresso centrale sormontato da un arco a tutto sesto.

Il palazzo, a pianta rettangolare, sovrasta le torri ed è costituito da un seminterrato, un piano terra e un primo piano. Oggi il castello viene utilizzato come fattoria agricola.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

La fortificazione si trova in contrada Insolio, a fianco della frazione Granieri, in un sito equidistante da Caltagirone e da Chiaramonte Gulfi (15 km per parte). Vi si puo giungere facilmente da Acate o da Chiaramonte o da Caltagirone. Se si sceglie la provinciale Acate-Chiaramonte, a 6 km da Acate si prende la strada per Botteghelle-Granieri-Molino Ramione; se si parte da Caltagirone, si va sulla Caltagirone-Acate per imboccare, al bivio del km 3 da Caltagirone la strada suddetta per Molino Ramione-Granieri-Botteghelle.

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

E' ipotizzabile che la fondazione del castello sia da collocarsi nel XIV secolo. Nel 1356 il fortilitium del feudo Granieri è ricordato da due documenti della cancelleria di Federico IV del 1356. Il 20 febbraio di quell'anno il re ordina al capitano di Noto, Giovanni Landolina, di far custodire il fortilicium sive castrum di Granieri, detraendo la spesa dalle rendite del feudo; poco dopo però Federico IV ordina la restituzione dei beni sequestrati a Venezia a Isabella Palizzi esistenti in Val di Noto, fra cui il feudo Granieri.

Bibliografia

Cosentino 1886, pp. 121, doc. CXLV e 224 doc. CCLIV.

 

Indirizzo: Frazione Granieri, Contrada Insolio

Facilities