Castello Di Roccella Valdemone

Castello Sicilia, Messina - Roccella Valdemone

Epoca
XIV Secolo
Visitabile
Nessuno
Proprietà
Comune

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il sito è identificato in assenza di tracce visibili. Sembra essere stato posto a controllo della valletta del Torrente Roccella, che costituiva una via di penetrazione dalla quale si raggiunge la vallata dell’Alcantara.

Condividi

Prezzi ed orari

Come raggiungere

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Pare che nel 1112 nel centro sorgesse il monastero di San Nicola di Pellera, dopo sottoposto all’archimandriato di Messina (1131) – Filangeri 1979, p. 103.

Nel 1277 figura come località con 180 fuochi – Bresc 1986, p. 62.

Nel 1282 nella leva di Re Pietro, Roccella può mettere a disposizione 10 arcieri – ibidem.

Nel 1299 la località, assieme a Castiglione, torna nelle pertinenze di Ruggero Loria, di cui era già stata prima del conflitto tra Federico III e Giacomo – Fazello, II, p. 554.

All’inizio del XIV secolo il casale viene concesso agli Spadafora – D’Alessandro 1963, p. 47.

Nel 1358 si menziona il castrum Aurichelle – Michele da Piazza, p. 358 (è certamente l’attuale Roccella Val Demone e non il castello di Roccella presso Campofelice, perché viene ubicato presso Randazzo).

Alla fine del XIV secolo casale e fortezza sono oggetto di confisca e reintegrazione durante le ribellioni a re Martino – ivi, pp. 138, 146.

Nel 1540 ca. sotto Carlo V e il viceré Ferdinando Gonzaga, un gruppo di soldati spagnoli, privati per lungo periodo della paga, si danno a compiere saccheggi e distruzioni; arrivano anche a Roccella – Fazello, II, p. 752.

Nel 1558 ca. è citato come “castelletto detto latinamente Auricella” – Fazello 1817, I, pp. 150, 551.

Nel 1750 ca. è indicato in cima ad una rupe eccelsa ma già in stato di rovina – Amico 1855 – 56, II, pp. 433 – 434.

 

Bibliografia

Castelli medievali di Sicilia, guida agli itinerari castellani dell’isola; Regione Siciliana Centro Regionale per l’Inventario la Catalogazione e la Documentazione dei Beni Culturali e Ambientali.

 

Indirizzo: Zona castello

Facilities