Castello Sottano Di Corleone

Castello Sicilia, Palermo - Corleone

Epoca
XIII Secolo
Visitabile
Si, su richiesta
Proprietà
Curia vescovile

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Su un’alta rupe isolata che sovrasta il centro abitato, si ergeva il castrum inferius. Esso nacque per difendere  e controllare il nuovo insediamento creatosi molto probabilmente con l’arrivo dei lombardi, in età federiciana. E’ probabile che, nella seconda metà del XIII secolo, Corleone fosse già munita di almeno uno dei due castra demaniali, ma non sappiamo se si tratti di quello superiore o di quello inferiore; mentre sulla Montagna Vecchia, che sovrasta a ca. 2 Km l’abitato, le recenti prospezioni hanno individuato una fortificazione medievale (121 x 52 m) nel lato sud-occidentale del rilievo che potrebbe essere il sito della Corleone bizantina, musulmana (Ibn al-Athir, in Amari 1880-81, I, p. 373) e/o quello del castello normanno di Corleone (Idrisi, in Amari 1880-81, I, p. 87).

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



fina schicchi

  • 27/10/2013

posto meraviglioso e incantevole volevo venire per la santa messa della domenica ma non riesco a trovare gli orari delle messe come devo fare ?

Storia

Del 1237 è la notizia, comune per il Castello Soprano, dello stanziamento di una colonia di lombardi a Corleone. Federico II, nel 1249, decide che Corleone, supra modum dives, populata et munita et apta hostilibus insultis ad resistendum, torni al demanio. Si ha notizia, nel 1326, di Roddoricus de Viel, miles, castellanus castri inferioris. Ancora nel 1355 si legge Curillionum cum castris duobus, annoverato fra le terre demaniali. L’ultima menzione è del 1375, terra Corilioni. Anche per il Castello Sottano si dispone di notizie che, pur riferentesi ad un castello di Corleone, non specificano quale dei due possa essere: nel 1274 Castrum Curilionis, quod per universitatem eiusdem terre tantum hactenus extitit reparatum; nel 1281 castrum Curelionis custoditur per contergium militem non habentem terram in regno; infine nel 1407, castello demaniale con Ruggero Paruta castellano.

Bibliografia

Castelli medievali di Sicilia, guida agli itinerari castellani dell’isola; Regione Siciliana Centro Regionale per l’Inventario la Catalogazione e la Documentazione dei Beni Culturali e Ambientali.

 

Indirizzo: Centro Urbano, Eremo del Beato Bernardo

Facilities