Castello Di Ficarazzi

Castello Sicilia, Palermo - Ficarazzi

Epoca
XVI Secolo
Visitabile
Si, su richiesta
Proprietà
Privata

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Dell’edificio rimangono solo parti inglobate in strutture successive e tipologicamente diverse. La torre di Ficarazzi è stata costruita in prossimità del mare, in posizione forte sopra una rucchetta, una piccola rupe rocciosa, per proteggere il vicino trappeto di canna da zucchero. Le “case di Ficarazzi" nominate dal Fazello erano probabilmente i vari edifici che circondavano la torre e servivano all’attività del trappeto. Il documento del 1468 dà indicazioni precise sulla forma, le dimensioni, gli elementi architettonici nonché i materiali da usare per costruire la torre. Ma si tratta di un progetto e, come tutti i progetti, è possibile che abbia subito delle modifiche.

Rimane comunque interessante la descrizione progettuale della torre: doveva trattarsi di una torre quadrata (16 m di lato) divisa in tre livelli sotto una terrazza merlata. Il pianoterra doveva essere coperto da  volta a botte per accogliere due grandi cisterne scavate in parte nella roccia. Una botola doveva mettere in comunicazione il pianoterra con il primo piano. Le stanze del piano nobile dovevano essere coperte da volta ogivale. Numerose finestre erano previste per dare massima luce. La terrazza invece doveva raccogliere l’acqua piovana. Un ponte levatoio doveva dare accesso alla torre mentre una scala doveva condurre a tutti i livelli superiori. Non si può sapere se la torre rispecchiava questa descrizione perché nel XVIII secolo fu drasticamente trasformata in palazzo baronale. Della torre quattrocentesca sussistono le caditoie delle balestriere visibili nel retroprospetto dell’edificio.

 

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

Dall'autostrada A19 Catania-Palermo uscire a Bagheria; imboccare la SS113 per 2,5 km in direzione Ficarazzi.

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

La prima testimonianza di un edificio fortificato a Ficarazzi è del 1457, quando si ottiene la licenza di fortificare il trappeto da zucchero di Ficarazzi. Nel 1468 segue quindi il progetto di costruzione della torre, la quale lo excellenti et magnifico signuri misser Petru de Speciali intende fare nel so trappeto nelle Phecaraze, sopra la rucchetta, appresso lo ditto trappeto. Del 1500 è la notizia che feudum, sive territorium li Ficarazzi nuncupatum. Nel 1558 è l’ultima menzione di “case di Ficarazzi”, avuta dal Fazello (1817, I, VIII, I, p. 504).

 

Bibliografia

Castelli medievali di Sicilia, guida agli itinerari castellani dell’isola; Regione Siciliana Centro Regionale per l’Inventario la Catalogazione e la Documentazione dei Beni Culturali e Ambientali.

 

V. Amico, Dizionario topografico della Sicilia, tradotto e annotato da Gioacchino Di Marzo, 2 voll., Palermo 1855-56.

F. Maurici, L’insediamento medievale nel territorio della Provincia di Palermo. Inventario preliminare degli abitati attestati dalle fonti d’archivio (secoli XIXVI), Palermo 1998.

S. Mazzarella, R. Zanca, Il libro delle torri. Le torri costiere di Sicilia nei secoli XVI – XX, Palermo 1985.

Palazzolo, La torre di Pietro Speciale. Per una storia del territorio di Ficarazzi, Palermo 1988.

R. Santoro, La Sicilia dei Castelli, Palermo 1986.

F. Sa Martino de Spucches, La storia dei feudi e dei titoli nobiliari di Sicilia dalle loro origini ai nostri giorni, 10 voll., Palermo 1924-1941.

 

 

 

 

Indirizzo: Centro Urbano, corso Umberto I, 12

Facilities