Castello Di Cafaggio

Castello Toscana, Firenze - Impruneta

Prenota


Descrizione

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

L'alta torre del Castello di Cafaggio domina la collina di ulivi, vigneti e bosco a 350 metri sul livello del mare, e si affaccia a 360 gradi sul paese di Impruneta, su San Casciano e sulla valle della Greve. La villa risale al 1300 e ha visto nei tempi l'avvicendarsi di varie famiglie nobili. Dalla metà del ' 700 è di proprietà della famiglia Benci e tra gli illustri ospiti del castello, Giacomo Puccini vi trascorse numerose giornate dilettandosi nella caccia.
Il bosco si estende per oltre 100 ettari ed è fonte di pregiato legname di cipresso e di una grande varietà di piante, fiori, funghi e animali selvatici.
La casa principale, le case coloniche e gli annessi locali "da lavoro" (segheria, mulino, frantoio, tinaia, cantine, vinsantiere, granai, essiccatoi per la seta, forgia per gli attrezzi agricoli, pollai, stalle, porcilaie) hanno costituito fino al secolo scorso una sorta di "borgo" indipendente e autosufficiente dove si coltivavano e si lavoravano i prodotti necessari alla sopravvivenza e al mantenimento dell'intera comunità di contadini e artigiani qui residenti: dal vino, al vinsanto, all'olio d'oliva, al miele, alla seta, al sapone, alla legna, agli attrezzi agricoli, all'allevamento di tutti gli animali da cortile, da carne e da lavoro. Intorno al 1920 la coltura del giaggiolo dalle cui radici si ricavavano estratti per cipria e profumi, apportò notevoli risorse all'azienda.
Nella cappella di famiglia venivano celebrati tutti i riti sacri, inclusi i matrimoni e i funerali della comunità.
Durante la seconda guerra mondiale il castello, per la sua posizione strategica, fu requisito dalle truppe nemiche e, prima della ritirata, dato alle fiamme, domate con il coraggioso aiuto dei contadini,e dei paesani, limitandone così i danni. Oggi sono rimaste solo due famiglie di operai agricoli, ma la casa conserva tutti i segni della vita e delle attività passate.

 

Indirizzo: Via del Ferrone, 58

Facilities

Sposati in questo castello