Castello Vallaise Di Arnad

Castello Valle d'Aosta, Aosta - Arnad

Epoca
XVII Secolo
Visitabile
NO
Proprietà
Regione

Il Castello è chiuso per restauro

Descrizione

Il Castello Vallaise è posto a metà della collina che sovrasta Arnad, sopra la frazione Ville.

Fu la più sontuosa dimora dei Vallaise che lo costruirono nel Seicento.

L'aspetto da villa patrizia ha deviato a lungo l'attenzione degli studiosi da questo castello, complice l'assenza di documenti anteriori al XVII secolo.

Ad uno sguardo più attento non sfugge la presenza di sette torri merlate disposte agli angoli di una vasta corte ad ovest e di una più ristretta zona di comando ad est. Le torri sono prive di scarpa e bertesche e i terrazzamenti intorno al castello suggeriscono la presenza di cinte esterne

 

Tra gli elementi decorativi di spicco un portale di pietra lavorata, numerosi affreschi e una cappella esterna. In particolare nel salone d'onore e in una delle camere da letto è stato raffigurato il castello con due vedute diverse. Quella del salone d'onoro è ripresa da un punto di vista sud e mostra la lunga galleria coperta che porta alla casaforte della Costa, mentre quella della camera da letto è presa da un punto di vista più frontale.

Insieme al castello superiore e alla Casaforte della Costa, questo castello, chiamato anche "Costetta", era il vertice di un sistema fortificato triangolare a monte del paese.

Elementi in pietra da taglio quattro-cinquecenteschi affiorano in diversi corpi di fabbrica.

L'aspetto attuale e il suo arredamento risalgono ai lavori promossi da Alessandro Vallaise, morto nel 1823, il personaggio più illustre della famiglia in quanto ministro degli esteri del re Vittorio Emanuele I di Sardegna. Egli trasformò il castello in residenza di villeggiatura

La decorazione pittorica interna pare riconducibile all'intervento voluto, tra il 1660 e il 1670, dal barone Félix-Charles-François Vallaise-Romagnano, finalizzata all'autocelebrazione dinastica e collegata alla promozione sociale raggiunta atttraverso le sue seconde nozze con la figlia di un alto funzionario sabaudo.

Altro elemento interessante nelle sale del primo piano è il continuo rimando all'epopea femminile, come testimoniato dalle storie dalle eroine bibliche Agar e Tamar e dalle donne forti che troneggiano nella galleria.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

 Usciti al casello autostradale A5 a Verrès, svoltare a destra per Arnad. Giunti al paese, proseguire sino alla rotonda, quindi svoltare a sinistra in direzione Machaby. Il castello si trova dopo poche centinaia di metri sulla sinistra.

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

 Il Castello Vallaise che i documenti definiscono " Palais nouveau de la Costetta " è considerato la più significativa dimora signorile Seicentesca della Valle d'Aosta.

A lungo diviso in due distinte porzioni, appartenenti ai due rami della famiglia Vallaise, i Vallaise-Romagnano e i Vallaise-Montalto, il castello è il risultato di più fasi costruttive che si sono susseguite nel tempo senza soluzione di continuità.  

Certamente di origine medievale, ampliato nei secoli successivi, fu trasformato dal 1660 al 1670 dal barone  Félix-Charles-François della potente famiglia valdostana Vallaise-Romagnano. Il barone dopo il matrimonio in seconde nozze con Giovanna Maria Gibuti, esponente di una ricca famiglia di mercanti eporediesi, diede alla dimora l'aspetto di un vero e proprio castello, sia dal punto di vista architettonico sia per quanto riguarda le decorazioni pittoriche interne.

L'ultima discendente della famiglia Vallaise che lo abitò morì nel 1852: essa aveva venduto il maniero nel 1848 al commerciante torinese  Giacomo Giacobini, al quale è da ricondurre l'ultimo intervento di restauro.

Il castello passò poi alla famiglia De Bernardi che ora lo ha venduto alla Regione Valle d'Aosta: in progetto uno studio e il restauro per trasformarlo in polo museale.

Araldica

 I Vallaise erano nobili e partecipavano attivamente alle assemblee dei Tre-Stati in cui occupavano il secondo posto dopo i signori di Challant.

Nel corso dei secoli ebbero numerose case, prima a Perloz e poi, verso la metà del XV secolo, ad Arnad.  

I signori di Vallaise, erano divisi in più rami: Nel castello di Arnad prima abitarono i Vallaise-Montalto e poi i Vallaise-Romagnano.

I nobili de Vallaise furono sempre fedeli a casa Savoia e molti di loro si distinsero per la partecipazione alla vita polica e militare del Ducato. Ad esempio Antoine figlio di Rolet, fu priore della Colleggiata di Sant\'Orso di Aosta dal 1406 al 1440.

Bibliografia

 " Architettura in Valle d\'Aosta. Dalla Riforma al XX secolo. La valle d\'Aosta da area centrale a provincia periferica. 1520-1900 " di Bruno Orlandoni, Priuli & Verlucca editori.

 

Indirizzo: Sopra frazione Ville

Facilities