Castello D'Hereres

Castello Valle d'Aosta, Aosta - Perloz

Epoca
XI Secolo
Visitabile
Si, gratuito
Proprietà
Curia vescovile

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Del Castello d'Hérères oggi è rimasta solo la torre, trasformata nel campanile della chiesa parrocchiale del villaggio di Tour d'Hérèraz nel comune di Perloz.

Il campanile è in realtà il maschio del castello, mentre la canonica è nata dalla trasformazione dell'antico corpo di abitazione.

Alcuni tratti della cinta furono distrutti per lasciare il posto alla chiesa, e i materiali della demolizione servirono per la costruzione dell'edificio sacro.

Esternamente sono visibili due lati dell'antica torre,  che ha circa sei metri di lato con muri dello spessore di circa due metri.

La muratura è in conci squadrati nel paramento esterno, con opera a sacco formante il nocciolo centrale. A circa sette metri da terra si può osservare l'antica porta, con l'architrave sormontato da un arco cieco di scarico.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

Usciti al casello autostradale A5 di Pont-Saint-Martin, seguire le indicazioni per Gressoney, imboccare la strada regionale n. 44 della Valle del Lys (o di Gressoney). Dopo pochi chilometri, prima del comune di Lillianes,  si arriva al villaggio di Tour d'Hérèraz  posto sulla sinistra. 

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

La Torre di Hérères è probabilmente una delle più antiche di tutta la Valle d'Aosta: la sua origine, che qualcuno vuole ispirata a modelli romani, può essere datata intorno all'anno Mille.

La famiglia titolare della Torre era quella dei nobili De Hereris, un ramo della potente famiglia Vallaise.

Il complesso, inizialmente costituito dalla Torre stessa e da un corpo di abitazione, racchiusi all'interno di una cortina muraria, è stato pesantemente modificato nei secoli. L'allora castello fu definitivamente ceduto nel 1878 da Alessandro Guarene di Roero, figlio di Rosalia di Vallaise, alla parrocchia per la costruzione della chiesa parrocchiale. Il progetto di trasformazione fu redatto dal geometra Pacifique Dallou di Donnas.

Araldica

Il Castello apparteneva ai nobili De Hereris vissuti nei secoli XIII-XIV, ramo dei Vallaise. Essi erano vassalli turbolenti, che non temevano di muovere guerra al Forte di Bard.  Finì che, nel 1321, Rufino d\'Hérères fu costretto a vendere la metà del Castello al Conte di Savoia. Forse, per rivendicare i loro diritti sulla dimora, i Vallaise intervennero nel 1324 e la occuparono con le armi, abbandonandola solo dopo il sopraggiungere del Balivo di Aosta con un drappello di armati. La parte della signoria di Hérères pertinente ai Savoia, fu infeudata dal Conte Rosso a Ibleto di Challant, nel 1390. Quest\'ultimo lasciò erede suo figlio Francesco, ma nel 1409 il Conte di Savoia restituì il Castello a Giovanni e Roleto di Vallaise, riconoscendo che ne avevano diritto in virtù della loro famiglia.

Bibliografia

" Histoire de la paroisse Saint-Joseph la Tour d\'Hérères " di Ezio Chenuil, editore Imprimerie Valdôtaine.

 

Indirizzo: Località Tour d'Hérèraz

Facilities