Torre Aragonese Di Melissa

Torre Calabria, Crotone - Melissa

Epoca
XV Secolo
Visitabile
Si, pagamento
Proprietà
Privata

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Prezzi ed orari

Come raggiungere

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Leggende hanno attributo la fondazione di Melissa a Melisseo Re di Creta, alla fama della maga Melissa, altri fanno derivare il nome "melissa" dal greco, miele, ape. Quest'ultima tesi fu preferita dai melissesi che adottarono nello stemma del paese le api svolazzanti accarezzate con la mano destra dalla ninfa boschereccia.
Secondo alcuni studiosi invece la fondazione di Melissa sarebbe avvenuta nell'VIII secolo da un gruppo di contadini greci attirati dai terreni fertili, e poi sepolta da uno smottamento delle colline dovuto ad una alluvione. Il paese successivamente venne edificato su una collina rocciosa.
Dal XIII secolo a Melissa si sono succedute diverse signorie, fu anche sotto il dominio regio del Re Alfonso d'Aragona e del Re Ferdinando. Quest'ultimo vendette nel 1485 Melissa e il suo castello per 3000 ducati al tesoriere di Calabria Vinceslao Campitello che sarà feudatario a Melissa con la sua famiglia fino al 1668, anno in cui passò alla famiglia Pignatelli.
Ancora oggi si possono osservare nel centro storico tratti significativi dell'antico borgo feudale, parti di cinta muraria. Il vecchio castello costruito in epoca medievale è andato distrutto dal tempo e dalla non curanza, si nota però ancora una delle torri che si innalzavano al dominio del paese: la Torre Aragonese. Essa fu costruita per difesa dall'attacco dei turchi intorno alla metà del XV, utilizzata anche come residenza estiva dei conti di Melissa e dei familiari.

 

Indirizzo: Contrada Ciel di Rose

Facilities



Non ci sono al momento strutture segnalate dove mangiare