Castello Di Contignaco

Castello Emilia Romagna, Parma - Salsomaggiore Terme

Epoca
XI Secolo
Visitabile
Si, su richiesta
Proprietà
Privata

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il Castello di Contignaco rientra nei castelli costruiti nel Medioevo per il controllo della vie del sale e della relativa produzione nel territorio parmense. Attualmente il castello di Contignaco non fa parte del circuito de “I castelli del ducato di Parma e Piacenza” ed è sede di un'azienda vitivinicola.

Condividi

Prezzi ed orari

Come raggiungere

per raggiungere Contignaco da Salsomaggiore (3 km circa):
in auto: da piazza del Popolo, immettersi in via Dante quindi girare a sinistra per via Milano, procedere sempre sulla via principale ed uscire dall'abitato seguendo le indicazioni per Contignaco.

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Il castello di Contignaco fu costruito intorno all’XI secolo da Adalberto Pallavicino. Pare che la torre principale, ancora oggi ben conservata, alta oltre 30 metri, risalga all’anno 1030.

Nel 1315 il castello fu conquistato, dopo violenti scontri, dagli Aldighieri di Parma per poter controllare alcune saline (l’acqua delle Terme di Salsomaggiore veniva in passato utilizzata per la produzione di sale). Gli Aldighieri di Parma (detti in seguito «di Contignaco» o «di Val di Pado»), appartennero alla stessa famiglia da cui discende Dante Alighieri.

Il castello rimase nelle mani degli Aldighieri fino al 1537, anno in cui il feudo venne assegnato dalla Camera Ducale milanese agli Sforza-Pallavicino; in seguito passò ai Terzi di Sissa e quindi ai Farnese. Nel 1762 Don Filippo di Borbone vendette il castello ai marchesi Ponticelli, che lo tennero sicuramente fino al 1834. Il feudo fu poi acquisito dal capitano Alberto Leva, quindi passò alla famiglia Boschi e in particolare a Maria Boschi che sposò il Cav. Luigi Vicini. La proprietà passò poi agli eredi di quest’ultimo. Oggi il castello è della Famiglia Romanini.

Attorno al castello si possono ammirare splendidi esemplari di querce (Quercus Robur L.), cedri (Cedrus Libanotica Lk.), cipressi (Cupressus Sempervirens L.), allori (Laurus Nobilis L.); notevole è la quercia ultrasecolare, con tronco di oltre due metri di diametro, all’ingresso del castello.

 

Indirizzo: Località Contignaco

Facilities