Castello Di Rapallo

Castello Liguria, Genova - Rapallo

Epoca
XVI Secolo
Visitabile
Si, pagamento
Proprietà
Comune

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Costruito a picco sul mare al centro del golfo di Rapallo, il castello presenta una struttura compatta a parallelepipedo dagli angoli smussati, dominata da una massiccia torre quadrata che si eleva dal lato terra. L'accesso alla fortezza è garantito da una scala in pietra. Un piccolo campaniletto a vela è collocato in posizione sopraelevata, a destra dell'ingresso, mentre sul lato diametralmente opposto una piccola garitta si sporge sul mare.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Il 4 luglio 1549, il corsaro turco Dragut compì una disastrosa incursione su Rapallo, che costò alla città il rapimento di molti abitanti e la morte di chiunque si fosse opposto ai saccheggi. Immediatamente, la Repubblica di Genova ordinò al podestà di Rapallo, Gerolamo Cattaneo, la costruzione del castello, che fu ultimato in appena un anno. La fortezza, mirabilmente collocata come punto di chiusura delle mura medievali oggi scomparse, non fu mai protagonista di fatti d'arme rilevanti, e in questo si può dire che compì perfettamente la sua funzione di deterrente contro altri sbarchi di pirati.

 

Adibito a prigione nel corso del XVII secolo, passò nel 1866 dal Comune allo Stato, che ne fece la sede della Guardia di Finanza e delle carceri giudiziarie. Restaurato nel 1963, attualmente ospita mostre ed eventi culturali.

Ogni anno alla fine delle celebrazioni in onore di Nostra Signora di Montallegro, la sera del 3 luglio, il castello viene simbolicamente incendiato con fumi colorati e spettacoli pirotecnici.
 

Bibliografia

P. Stringa, "Castelli in Liguria", GEnova 1989, Ed. SAGEP

 

Indirizzo: Rapallo

Facilities



Non ci sono al momento strutture segnalate dove mangiare