Fortezza Del Priamar Di Savona

Castello Liguria, Savona - Savona

Epoca
XIV Secolo
Visitabile
Si, gratuito
Proprietà
Comune

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

La fortezza del Priamar di Savona è una robusta fortificazione rivolta verso il porto della città di Savona sulla collina omonima. Si trova in una posizione strategica per il controllo dell'alto Tirreno e dello sbocco a mare delle valli comprese tra Capo Vado e Capo Torre, presso Albisola.

Quando Savona divenne un libero comune il promontorio divenne il centro della città medievale, ospitando i palazzi comunali, il palazzo del vescovo e l'antica cattedrale di Santa Maria Maggiore poi dedicata a Santa Maria di Castello ed eretta fra l'anno 825 e l'anno 887, andata successivamente distrutta per far posto alla nuova fortezza.

Oggi la fortezza del Priamar appare come una imponente fortificazione cui si accede attraverso una sola rampa d'accesso e comprende due piazze principali: il Piazzale del Maschio, inserito tra i palazzi e sede di concerti e opere teatrali, e il Piazzale della Sibilla da cui si può ammirare un meraviglioso panorama sulla città e sul mare.

Attualmente il complesso ospita Il Civico Museo Storico-Archeologico di Savona e dal 2001 il Comune di Savona, su richiesta, permette la celebrazione di matrimoni civili presso due delle sale della fortezza.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

si accede alla fortezza attraverso il Ponte di San Giorgio e gli
Ascensori nel tunnel
 

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Esistevano sul promontorio del Priamar resti di fortificazioni preromane, romane e bizantine emersi dagli scavi e conservati nel Museo archeologico cittadino.

Durante l\\\'alto medioevo, nella parte meridionale del colle venne edificata la Cattedrale e Savona, sotto Re Berengario II, divenne capitale della Marca Aleramica. A partire dal 1213 Genova costruì nella zona centrale del Priamàr, una nuova fortificazione, il Castello di S. Maria, poi Castello Nuovo.

La fortezza del Priamàr fu costruita per ordine della Repubblica di Genova tra il 1542 e il 1544, su progetto dell\\\'architetto Olgiati.

Il complesso militare, utilizzando il naturale dislivello tra l\\\'area della Cattedrale e quella del Castello Nuovo, prevedeva due vere zone separate: la prima, il Maschio, più elevata ed internamente cinta di mura, dominava la seconda, la Cittadella, da cui era separata tramite la Cortina dello Stendardo ed il Fossato del Maschio.

Risale al 1686 la realizzazione di un sistema difensivo a bastioni che proteggesse ad est, nord ed ovest, la fortezza cinquecentesca.

Nel \\\'700 la fortezza fu coinvolta nelle lotte tra le milizie austro - piemontesi e napoleoniche.

Nel 1815, con l\\\'annessione della Liguria al Piemonte, la fortezza diventò un carcere militare, in piena epoca risorgimentale – fu la prigione di Giuseppe Mazzini,che qui ideò la Giovine Italia e la cui cella è tutt'oggi visitabile.

 

Indirizzo: Corso Mazzini

Facilities

Sposati in questo castello



Non ci sono al momento strutture segnalate dove mangiare