Castello Di Militello Rosmarino

Castello Sicilia, Messina - Militello Rosmarino

Epoca
XII Secolo
Visitabile
Si, gratuito
Proprietà
Privata

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il castello era posto in posizione dominante sulla valle del Rosmarino, in rapporto visivo con i castelli di San Marco, Capo d’Orlando e di San Filadelfo (San Fratello). I ruderi, riferibili ad epoche anche molto recenti, emergono su cumuli di detriti formati da successivi crolli e distruzioni. Edificato in cima ad una elevazione naturalmente difesa da scoscendimenti rocciosi, aveva pianta articolata con evidenti irregolarità, obbligate rispetto alla forma del rilievo. Un autore locale ne descrive sommariamente i caratteri, accennando alla presenza di un portale marmoreo, di artistiche stanze, di ampi granai, di carceri e di una chiesa. Lo stesso autore pone dopo il 1860 il crollo della struttura, a motivo della incuria manutentiva. Dai resti affioranti è possibile risalire alle dimensioni dell’edificio che si approssimavano a m 34 x 56. Il muro perimetrale ha uno spessore mediocre di cm 120, mentre l’ampia arcata di accesso è alta m 5 e larga 2,4.

 

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Nel XI – XII non vi è certezza della esistenza di un fortilizio.

 

1081 – la località è assegnata alla diocesi di Troina.

1176 – un documento cita la chiesa di San Nicolò de Mira nel castro di Militello.

1178 – nell’intorno del centro sorgono quattro fondazioni religiose sottoposte a Santa Maria di Maniaci.

1408 – terra e castello (citati in Gregorio, 1791 – 92, II, p. 498).

Bibliografia

Castelli medievali di Sicilia, guida agli itinerari castellani dell\'isola; Regione Siciliana Centro Regionale per l\'Inventario la Catalogazione e la Documentazione dei Beni Culturali e Ambientali.

 

Indirizzo: Via Feudalesimo, Via Grazia

Facilities