Castello Charles

Castello Valle d'Aosta, Aosta - Perloz

Epoca
Non Precisabile
Visitabile
NO
Proprietà
Privata

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il Castello Charles è situato all’entrata del borgo di Perloz, lungo l’antica mulattiera che saliva dal Pont-Saint-Martin.

Per la sua estensione, l’edificio formava nel Medio Evo uno sbarramento di protezione al borgo per chi giungeva a Perloz. Costruito su un roccione a strapiombo di un piccolo torrente, è formato da tre corpi fabbrica e presenta sulla facciata sud delle interessanti finestre appaiate: due a semplici archi acuti con robusto pilastrino quadrato e due ad archi trilobati a tutto sesto con un’elegante colonnina cilindrica.

L’entrata, protetta da una caditoia, si trova all’interno del borgo in un avancorpo circolare che chiude una scala a chiocciola del XVII secolo. Una seconda scala, probabilmente più antica, si trova nell’ala destra adiacente all’unica parte dell’edificio che è stata restaurata, in cui vi abita un privato.

Una porta che da accesso alla parte oggi abitata è affiancata da un blocco di pietra con inciso uno stemma Challant-Vallaise, ricordo del matrimonio tra Pietro di Vallaise e Antonia di Guglielmo di Challant, avvenuto nel 1477. Da questa porta probabilmente dovevano entrare i Charles che non potevano usare l’altra perché i Vallaise si erano riservati l’uso di una parte dell’edificio.  

Nel 1603, in un atto notarile, il castello è descritto come un edificio di grandi dimensioni, con una cantina, una sala con caminetto al piano terreno e un’altra al piano superiore.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

Uscire al casello autostradale A5 di Pont-Saint-Martin, seguire le indicazioni per il centro: In piazza I Maggio imboccare via Perloz. Percorrerla fino al Capoluogo in  piazza del Municipio di Perloz, dove é possibile parcheggiare.

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Il Castello Charles apparteneva ai Vallaise dai quali passò al notaio e giudice del mandamento Vallaise Giovanni Charles (1671-1720), passato alla storia per avere liberato il Forte di Bard dall'assedio francese, nel 1706, nel corso della guerra di secessione spagnola. Per questo motivo nel 1709 in ricompensa fu nobilitato. I suoi figli dissiparono tutto il patrimonio di famiglia.

Lo stesso edificio, nel 1793, fu locato a Pierre-Françoise Glesa di Perloz, che lo usò come rustico con le clausole tipiche di un contratto di affitto di tipo agricolo (uso del letame, consumo del fieno, riparazione al tetto).

Araldica

\"\"Charles

La nobile e antica famiglia dei Vallaise, i cui antenati erano i signori De Arnado, esercitava la sua giurisdizione su Arnad e su buona parte della Valle del Lys.

Un castello dei Vallaise a Perloz  viene citato per la prima volta in un documento del 1195.

Oltre a questo edificio, i Vallaise possedevano, nel XIII secolo,  il castello di Hérères (oggi solo più torre) e il castello di Suzey, situato a monte della frazione Ivery nel Comune di Pont-Saint-Martin.

La famiglia Vallaise si divideva in tre rami: Hotel, Cote ed Hérères. In particolare il ramo d\'Hotel era legato a Perloz, almeno fino alla fine del XVI secolo.

Bibliografia

" La porta della Valle d\'Aosta ", Settima Comunità Montana, Musumeci editore.

 

Indirizzo: Rue Oswald Cappellin Maquisard 59

Facilities