Castello Di Saint-Pierre

Castello Valle d'Aosta, Aosta - Saint-pierre

Epoca
XII Secolo
Visitabile
Si, pagamento
Proprietà
Comune

Il Castello è chiuso per restauro

Descrizione

Situato su un promontorio roccioso in località Tache, dall'alto della sua rupe domina sulla pianura e la collina del borgo. Il castello originario comprendeva due edifici diversi la casa-forte e la torre. Successivamente vennero aggiunti altri edifici destinati a usi civili e militari e la struttura venne unificata.

Il lato nord si affaccia sul promontorio roccioso, mentre il lato sud guarda su un piccolo cortile circondato da una cinta muraria merlata. Il mastio centrale a pianta quadrata si eleva in altezza dal centro dell'edificio e negli angoli sono state aggiunte alla fine del XIX secolo quattro torrette decorative a pianta circolare collegate tra loro da un camminamento sorretto da una serie di archetti.

Ai piedi del castello si trova la chiesa parrocchiale di Saint-Pierre che è stata ricostruita nel 1872 ma le cui origini risalivano a prima dell'anno mille. Tra la chiesa e il castello si trova l'antico campanile romanico del XII secolo, costituito da una torre a pianta quadrata.

Internamente il castello, con le sue nove sale, è stato adibito a Museo di scienze naturali. La prima sala è ricavata nell'antica scuderia seminterrata del maniero e ospita la biglietteria, la sezione mineralogica e alcuni esemplari impagliati della fauna estinta della regione, come l'orso e il gatto selvatico, e di altre specie come il lupo e il gipeto. Per accedere alle altre sale si passa attraverso la cosiddetta "sala del trono", ricca di mobili d'epoca, con un grande camino in pietra sul quale è dipinto lo stemma di Saint-Pierre. Le altre quattro sale sono dedicate al clima, alla flora e alla fauna valdostana.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

dall'autostrada A5, prendere l’uscita “Aosta ovest – Saint-Pierre”. Il castello lo si può raggiungere fino al piazzale sottostante che è dotato di parcheggio. Si accede al castello percorrendo a piedi una breve rampa attualmente non attrezzata per i portatori di handicap.

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



Storia

Ci sono pervenuti documenti risalenti al 1191 che attestano l'esistenza dell'antico castello sin da quel periodo. I suoi primi proprietari, i De Sancto Petro, hanno realizzato le due torri ancora presenti e ne è rimasta memoria nel nome di Saint Pierre appunto.

Nei secoli seguenti il castello fu proprietà di diverse signorie, tra cui i Quart, i Savoia e gli Challant, i Morgex e poi nuovamente ai Saint Pierre (de Sancto Petro).

Verso il 1600, passò alla famiglia Roncas che resero il castello una elegantissima dimora ammirata per il suo gusto anche dal celebre studioso e storico De Tillier. Dopo la proprietà dei Roncas, il castello in mano ad alcune famiglie nobili fu trascurato e cominciò un degrado che vanificò i miglioramenti e il patrimonio artistico acquisiti con i Roncas

Nel 1873 fu acquistato dal barone Emanuele Bollati che ne cominciò il restauro affidandolo all'architetto Camillo Boggio grazie a questi interventi si trova oggi in buone condizioni di agibilità. Passato in proprietà al Comune, oggi ospita il museo di scienze naturali.

 

Indirizzo: Località Tache

Facilities