Castello Di San Giorgio A La Spezia

Castello Liguria, La Spezia - La Spezia

Epoca
XIII Secolo
Visitabile
Si, pagamento
Proprietà
Comune

Verifica gli orari prima di effettuare una visita

Descrizione

Il castello San giorgio è sorto sin dal Medioevo come costruzione difensiva sul colle del Poggio da cui domina sulla città di La Spezia.

Esso comprende due diversi edifici, il primo edificato nel 1252 per iniziativa di Niccolò Fieschi sull'altura del Poggio come simbolo del suo potere, Il secondo costruito nel Seicento ad opera dei Genovesi.

Fu nel 1607 che venne edificata la Torre di San Giovanni Battista, detta anche Torre Scola, nell'insenatura dell'Olivo, non distante da Portovenere.

La fortificazione possiede due ingressi, uno a nord e uno a ovest sul quale erano posti l'emblema di Genova e l'effigie di San Giorgio. Il Castello attualmente è anche sede del Museo Civico Archeologico Ubaldo Formentini.

Condividi


Prezzi ed orari

Come raggiungere

è raggiungibile mediante la via XXVII marzo

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!



gino bertusi

  • 18/11/2012

una domenica uggiosa di novembre,su in alto confuso tra le case sta lo spirito antico ,al suo interno cose e oggetti di uso comune secoli fa .Dall'alto le nuove e vecchie brutture di geometri e architetti ma lo sguardo va al mare e così si capisce la potenza e l'equilibrio che hanno permesso tanta forza e bellezza,questa è la storia vera.Complimenti a chi ha lavorato per restituirci le nostre origini.

Storia

L'origine dell'antico maniero risale al 1262 per iniziativa di Nicolò Fieschi, che fece costruire il castello su una vecchia fortificazione già esistente sul colle del Poggio Nel 1273 le milizie della Repubblica genovese con a capo Oberto Doria, assediarono, distrussero e saccheggiarono La Spezia sconfiggendo le forze dei  Fieschi. Nicolò Fieschi dovette cedere tutti i suoi possedimenti ai Doria, i quali da allora a controllare il territorio.

Verso la fine del Trecento un secondo castello fu edificato assieme alla cinta muraria per difendere la città, me di questo edificio non rimane quasi niente risale invece al Cinquecento la costruzione del castello attuale da parte dei genovesi.

Nel 1606 il castello fu nuovamente ampliato e restaurato mediante la costruzione della fortezza superiore.

Il Castello di San Giorgio divenne proprietà dell'Amministrazione comunale e nel 1885 si decise di demolirlo per costruire nella sua area il nuovo ospedale civile. Il progetto di demolizione del castello fu poi abbandonato e nel 1934 furono progettati grandi lavori di restauro Effettivamente i lavori iniziarono nel 1985 per concludersi solo nel 1998.

Oggi il castello si conserva ottimamente e l'Amministrazione comunale lo ha scelto come sede delle collezioni archeologiche civiche del Museo "Ubaldo Formentini"

 

Indirizzo:

Facilities